L’avvento del Fascismo in italia (1914-1924)

L’avvento del fascismo o se preferite, l’ascesa del fascismo inizia con la fondazione di un movimento di azione rivoluzionaria chiamato “Fascio rivoluzionario d’azione internazionalista” da parte di Benito Mussolini, elemento di rilievo dell’allora partito socialista italiano.

Il Fascismo dei primi anni è un movimento di ispirazione Interventista e si scioglie con l’ingresso dell’Italia nella grande guerra. Finita la prima guerra mondiale Benito Mussolini darà voce alla teoria della vittoria mutilata fondando nel 1919 i “Fasci italiani di combattimento” che alle elezioni del 1921 sarebbero entrati in parlamento tra le fila dei Blocchi Nazionali e dopo le elezioni il movimento si sarebbe riorganizzato nel Partito Nazionale Fascista.

Il Partito Fascista e Benito Mussolini riescono ad ottenere la guida del governo grazie alla marcia su roma nel 1922 e alle elezioni del 1924 il Partito Fascista riesce ad ottenere una maggioranza schiacciante con più del 64% dei seggi. Giacomo Matteotti denuncia i brogli elettorali e per questo verrà rapito e assassinato. Mussolini assume la responsabilità politica del rapimento e omicidio di Matteotti provocando la famosa scissione dell’aventino che avrebbe consegnato definitivamente il paese nelle mani del fascismo. Alle elezioni successive il Partito Fascista ottiene il 98% dei voti e il 100% dei seggi parlamentari.

Possiamo dividere la storia del fascismo in tre fasi distinte, una prima fase militante, rivoluzionaria. Una seconda fase politicamente attiva ed una terza fase totalitaria.

La prima fase copre il periodo compreso tra la prima istituzione del movimento fascista, di vocazione interventista, prima dell’inizio italico della Grande Guerra e in un certo senso termina con la fusione dei fasci italiani di combattimento e i blocchi nazionali.

La seconda fase inizia con la presenza in “parlamento” dei primi fascisti e termina con il delitto Matteotti, evento in un certo senso inaugurale della dittatura fascista in italia, spesso indicata come “ventennio fascista”.

Acquistando questo contenuto, avrai accesso a tutti i contenuti PLUS, di valore equivalente o inferiore, plus presenti in catalogo.

 

N.B. Una volta ottenuto l’accesso al video ti consigliamo di conservare le informazioni d’accesso, in modo da poter avere l’accesso illimitato a questo contenuto.

 

Bibliografia consigliata

A.M.Banti, L’età contemporanea, dalla grande guerra ad oggi, La terza
G.Sabatucci, V.Vidotto, Storia Contemporanea, Il Novecento, La terza
E.Gentile, Novecento Italiano, La terza
Eric Hobsbawm, Il secolo Breve, Rizzoli

Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: