Le origini della civiltà romana

Roma è uno dei rari casi nella storia in cui di una città si conosce il giorno di fondazione (il 21 Aprile) ma non se ne conosce l’anno.
Ci sono molte teorie riguardanti le origini di Roma, sia per quanto riguarda l’anno di fondazione che per quanto riguarda il gruppo “etnico” di appartenenza.
Secondo la tradizione roma è stata fondata nel 753 a.c. e questo significa che l’età monarchica sia durata circa 250 anni, che sono decisamente troppi per l’epoca, soprattutto se si considera che ci sono stati soltanto sette re. Secondo altre teorie, molto più verosimili, la fondazione di roma risalirebbe alla seconda metà del VII secolo, approssimativamente tra il 635 ed il 600 a.c., e questo è molto più probabile.

Per quanto riguarda l’origine “etnica” invece, qui le teorie sono tra le più disparate, la teoria più accreditata e maggiormente accettata è quella secondo cui Romolo, il mitico fondatore della città, fosse di origini Latine, altri sostengono che le origini di Romolo siano Sabine, secondo altre tesi le origini di Romolo sarebbero Etrusche e qualcuno azzarda l’ipotesi che Romolo fosse di origini Greche, e la cosa interessante è che, ognuna di queste teorie è supportata da una diversa variante del mito delle origini e della fondazione di Roma, ma, qual è la verità dietro Romolo la fondazione di Roma? che rapporto c’era tra i romani e le vicine popolazioni di sangue latino ?

Acquistando questo contenuto, avrai accesso a tutti i contenuti PLUS, di valore equivalente o inferiore, plus presenti in catalogo.

 

N.B. Una volta ottenuto l’accesso al video ti consigliamo di conservare le informazioni d’accesso, in modo da poter avere l’accesso illimitato a questo contenuto.

Commenti

Autore dell'articolo: Antonio Coppola

Antonio Coppola
Articolista Freelance, laureato in storia contemporanea specializzando in geopolitica e relazioni internazionali. Appassionato di musica, tecnologia e interessato ad un po tutto quello che accade nel mondo.