Riassunto Piano Marshal (ERP) – La ricostruzione europea nel secondo dopoguerra.

L’European Recovery Program, meglio noto come Piano Marshall, dal nome del segretario di Stato statunitense George Marshall, fu un piano di aiuti economici ed agrari per la ricostruzione postbellica dell’europa, finanziato dagli Stati Uniti d’America, dopo la fine della seconda guerra mondiale.

La lunga e dolorosa guerra mondiale aveva portato in tutta Europa, miseria, morte e distruzione, la guerra
non aveva risparmiato nulla e nessuno, ovunque nel vecchio continente c’erano città devastate dai numerosi bombardamenti, alleati o della luftwaffe, l’aviazione militare del terzo Reich, e indipendentemente da chi fosse a compiere i Raid, gli ordigni esplosivi colpirono poli energetici, poli minerari, poli industriali e snodi commerciali.

Detto più semplicemente, furono colpite le centrali idriche ed elettriche, le miniere, le raffinerie le
industrie, ma anche strade, le ferrovie, i porti e numerose imbarcazioni civili, oltre ovviamente alle città.

Tutti questi obiettivi erano fondamentalmente degli obiettivi strategici e furono scelti, tra le altre ragioni, per indebolire la capacità produttiva degli avversari, al fine di costringerli alla resa.

Una volta finita la guerra i danni provocati dai bombardamenti dovevano essere riparati e l’Europa doveva essere in qualche modo riavviata. Il vecchio continente si trovò schiacciata tra le due superpotenze emerse dalla seconda guerra mondiale e le sorti del secolo ancora in corso sarebbero dipese dal futuro dell’Europa.

Chi per prima avrebbe risollevato l’Europa, tra Unione Sovietica e Stati Uniti d’America, avrebbe ottenuto un vantaggio strategico determinante nella risoluzione del nuovo conflitto, meglio noto come “guerra fredda” che stava per cominciare.

 

Acquistando questo contenuto, avrai accesso a tutti i contenuti PLUS, di valore equivalente o inferiore, plus presenti in catalogo.

 

In regalo per te, oltre alla video lezione di 20 minuti, riceverai anche un riassunto di circa 10.000 battute sull’European Recovery Program per la ricostruzione postbellica dell’europa.

 

N.B. Una volta ottenuto l’accesso al video ti consigliamo di conservare le informazioni d’accesso, in modo da poter avere l’accesso illimitato a questo contenuto.

Commenti

Autore dell'articolo: Antonio Coppola

Antonio Coppola
Articolista Freelance, laureato in storia contemporanea specializzando in geopolitica e relazioni internazionali. Appassionato di musica, tecnologia e interessato ad un po tutto quello che accade nel mondo.