Alessandro Pannozzo

2 articoli
Avatar
Ciao, sono Alessandro Pannozzo, nato a Fondi (LT) nel marzo del 1997! Per presentarmi potrei scrivere intere pagine, ma in realtà la mia essenza sta tutta in una frase: “Il mondo così com’è non mi piace, quindi lo cambio”. Questa dicitura esprime i concetti chiave che mi caratterizzano: ambizione, voglia di cambiamento, forza di volontà, passione, coraggio. In poche parole sono uno di quei sognatori ad occhi aperti, che crede nel successo, si pone continuamente degli obbiettivi e cerca, con tutto se stesso, di raggiungerli. Credo, da sempre, che sia fondamentale, per ognuno di noi, lasciare un segno della propria esistenza e del proprio passaggio su questo mondo. Al fine di perseguire questo mio personale senso della vita impiego le mie giornate dedicandomi all’imprenditoria e alla politica, ma anche e soprattutto allo studio. Amo studiare tutto ciò che attira la mia attenzione ed in particolar modo le scienze sociali. Proprio per questo, dopo il diploma in Perito Commerciale, ho deciso d’intraprendere la carriera universitaria e per l’esattezza un corso di studi in Scienze Politiche. Il sogno è una laurea specialistica in Scienze del Governo e m’impegnerò per raggiungere questo scopo. Aldilà dell’università, porto avanti la mia passione per l’imprenditoria, infatti sono uno Startupper, uno di quei folli che un giorno si sono svegliati con un’idea e hanno pensato bene di portarla avanti per crearne un business. A tutto questo si affianca l’attività politica. Alla tenera età di quattordici anni ho iniziato la militanza in Forza Italia ed oggi sono, orgogliosamente, dirigente provinciale di Forza Italia Giovani. Inoltre collaboro con associazioni studentesche e di cultura politica, sempre nell’ottica di un impegno politico concreto per la gente e per il Paese ed attualmente ho deciso d’impegnarmi anche nella stesura di un mio saggio, che spero di riuscire a pubblicare a breve. Bene, mi sembra di aver detto tutto, non mi resta che incrociare le dita per un futuro che sia, per me e per gli altri, come me lo immagino: pieno di successi e soddisfazioni, ma anche di errori da cui imparare a fare meglio e soprattutto con al mio fianco una persona con cui condividere tutto ciò, perché alla fine in due si pensa meglio e si va più lontano!